venerdì 26 novembre 2010

Ravioli ripieni di radicchio rosso e pecorino fresco







Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta
400 g d farina 00
4 uova
Un pizzico di sale

Per il ripieno
Due cesti grandi di radicchio rosso
1 cipolla
100 g di pecorino fresco
Un mazzetto di timo
Olio extravergine di oliva

Come si preparano:
Mettere la farina a fontana sulla spianatoia e aggiungere le uova e un pizzico di sale.
Iniziare ad impastare fino a quando si formerà un impasto liscio ed omogeneo.
Avvolgerlo nella pellicola trasparente e lasciarlo riposare alcuni minuti.
Intanto sfogliare il radicchio, lavarlo e togliere la costola bianca, prendendo solo la parte rossa (più tenera).
Sbucciare la cipolla e metterla nella padella con poco olio. Farla rosolare e aggiungere poi il radicchio tagliuzzato finemente e il timo. Salare e pepare. Far cuocere per 10/15 minuti a fuoco basso.
Grattare il formaggio con una grattugia a fori grandi.
Stendere la pasta sulla spianatoia col mattarello o con l'aiuto di "nonna papera", e con il tagliapasta della grandezza desiderata formare tanti dischi (io ne ho usato uno intermedio).
Su metà dei dischetti posizionare un po' di radicchio, il pecorino e sovrapporre gli altri rimasti vuoti. Chiudere con i rebbi di una forchetta, premendo bene tutto intorno al raviolo. Se la pasta non si dovesse attaccare assieme, inumidirla sui lati con un po' di acqua e procedere alla chiusura come descritto sopra.





La cottura dipende dallo spessore della pasta. Personalmente con questo ripieno preferisco che la pasta non sia troppo fine, ma e' solo una cosa soggettiva.
Condire a piacere. Consiglio un ragù in bianco di "cinta senese".



1 commento:

  1. Che bella ricetta! La proverò sicuramente! :-)

    RispondiElimina